FUNZIONI STRUMENTALI



CRITERI DI SELEZIONE
- contratto a tempo indeterminato;
- titoli culturali valutabili ai fini delle graduatorie di Istituto;
- attestati di frequenza a corsi di specializzazione e/o pubblicazioni inerenti la funzione richiesta;
- conoscenza di elementi di informatica;
- capacità di coordinare le attività di progettazione-programmazione e disponibilità a seguirle in itinere, favorendo un clima di attiva collaborazione;

- disponibilità a partecipare a iniziative di formazione, seminari, incontri programmati dall’ufficio di dirigenza relativi all’area di competenza;
- disponibilità all’ascolto delle problematiche rilevate dai colleghi e capacità di prospettare soluzioni efficaci;

- disponibilità a raggiungere le varie sedi dell’Istituto per la funzione assegnata.



IL DIRIGENTE SCOLASTICO
- visto l’art. 33 del CCNL  comparto scuola 2006/2009;
- vista la delibera del C.D. del giorno 23.09.2019;
conferisce gli incarichi di funzioni strumentali a:

Area 1 - OFFERTA FORMATIVA E VALUTAZIONE - Ins. SINISI Antonietta e prof.ssa MURANTE Carmela
Coordinamento e monitoraggio delle progettazioni di intersezione, interclasse e consigli di classe (ex ante, in itinere, ex post).
Predisposizione, gestione e controllo modulistica per la programmazione.
Verifica e valutazione delle attività di ampliamento dell’Offerta Formativa.
Coordinamento delle attività di autovalutazione e autoanalisi d’Istituto con funzione di verifica, correzione e sviluppo delle scelte del POF/PTOF.
Individuazione delle criticità emerse e definizione delle azioni migliorative necessarie al loro superamento.
Coordinamento delle azioni valutative tra le varie sedi.
Monitoraggio Prove Invalsi e condivisione dei risultati.
Predisposizione e gestione strumenti per la valutazione degli apprendimenti: parametri, indicatori, griglie, questionari, ecc…, in collaborazione con i dipartimenti.
Preparazione dei materiali per la documentazione necessaria per gli scrutini e per gli esami (giudizio d’idoneità, certificazione delle competenze, ecc…).
Raccolta documentazione dei risultati degli scrutini, degli esami, dei progetti e diffonderli presso la comunità scolastica.

Area 2 - INCLUSIONE: BES, STRANIERI, DSA, DISABILI -
Prof. DI TRANI Luigi e ins. CONIGLIO Marica
Collaborazione con il D.S. nell’organizzazione interna dell’Istituto per quanto riguarda le risorse ed il personale destinati ai progetti di integrazione degli alunni con disabilità.
Coordinamento azione degli insegnanti di sostegno attraverso riunioni di commissione, incontri informali e indicazioni.
Coordinamento dei rapporti con l’ASL, con i servizi sociali e con il servizio di psicologia scolastica.
Coordinamento di progetti di continuità a favore degli alunni diversamente abili nel passaggio ai diversi ordini di scuola.
Monitoraggio sulle differenti tipologie di disabilità presenti nell’Istituto, sulle tecnologie assistive adottate e sui progetti attuati.
Individuazione, per il tramite dei Consigli, degli allievi con difficoltà di inserimento nel contesto scolastico (stranieri, disagio, BES) per creare idonei percorsi al fine della loro integrazione.
Predisposizione e gestione delle operazioni necessarie alla redazione e all’applicazione del Piano Annuale per l’Inclusività.
Realizzazione di attività volte ad individuare, condividere e diffondere adeguati indicatori per bisogni educativi speciali e fornire supporto ai Consigli.
Definizione e coordinamento delle attività di integrazione rivolte agli studenti stranieri.
Supporto ai docenti, attraverso circolari e materiale posto sul sito dell’Istituto nell’apposita area “Inclusione”, sulle note nonchè sulle circolari ministeriali e sulle indicazioni provenienti dall’Ufficio Scolastico Regionale in merito all’individuazione di alunni BES e agli eventuali strumenti di intervento.

Area 3 - RAPPORTI CON IL TERRITORIO, COMUNICAZIONE E VIAGGI D’ISTRUZIONE -
Ins. CHIRICO Annunziata e ins. GRIECO Maria
Monitoraggio e ricognizione delle risorse territoriali per realizzare accordi e protocolli di rete d’intesa con Enti, Istituzioni, Associazioni.
Ricognizione esterna per individuare progetti Europei, Nazionali, Regionali, Provinciali e locali.
Organizzazione di manifestazioni, convegni, tavole rotonde, giornate a tema all’interno della scuola.
Progettazione e organizzazione di viaggi d’istruzione, visite guidate e uscite didattiche.
Comunicazione interna ed esterna.